Federazione Nazionale Naturopati Professionisti
Benvenuti nel Sito della FNNP
Federazione Nazionale Naturopati Professionisti


Il sito ha lo scopo di dare voce a tutti coloro che si occupano e si interessano di Naturopatia, contribuendo a far conoscere l'operato e la figura del Naturopata.
Nelle nostre pagine web troverete informazioni sulla Federazione, sui dibattiti, sui convegni, sui sondaggi e su tutto ciò che fa parte del mondo della Naturopatia.
Il sito è gestito autonomamente e ha come obiettivo un dialogo costante tra le parti, permettendo una gestione di tipo collaborativo delle informazioni e delle risorse pubblicate.
Federazione Nazionale Naturopati Professionisti
cos'è la FNNP statuto struttura organizzativa attività il naturopata deontologia aspetti fiscali legislazione articoli iscriversi
 
 SEGRETERIA FNNP
 STATUTO

home

FEDERAZIONE NAZIONALE NATUROPATI
PROFESSIONISTI

 

Sede Legale:
Via Vela 49
10129 TORINO


Tel. 338.7374338
segreteria@federnaturopati.org

mercoledì 9.00-12.00

(Clicca qui per saperne di più)

 

 

Estratto dello statuto

Art. 2 Scopi e attività

L'associazione ha il precipuo compito di promuovere, tutelare, vigilare sull'attività del professionista Naturopata, nonché di valorizzare le competenze e la professionalità dei propri iscritti, agevolando il rispetto delle regole deontologiche sancite in apposito codice di condotta in ossequio a quanto disposto dalla Legge 14/01/2013 n. 4 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 26/01/2013, n. 22), disposizioni in materia di professioni non organizzate. L'associazione può aderire o affiliarsi a Enti, Federazioni, ecc. L'associazione si propone di:

a) promuovere, tutelare, vigilare e favorire l'attività del professionista Naturopata;

b) promuovere il riconoscimento, la valorizzazione della professione del Naturopata in tutte le sue declinazioni (docente, operatore, esperto nella formazione, tutor, ecc.);

c) promuovere la formazione permanente dei propri associati avvalendosi delle norme generali e dei livelli essenziali delle prestazioni per l'individuazione e validazione degli apprendimenti non formali e informali e degli standard minimi di servizio del sistema nazionale di certificazione delle competenze, a norma dell'articolo 4, commi 58 e 68, della legge 28 giugno 2012, n. 92, e in riferimento D.Lgs del 16 gennaio 2013, n. 13.;

d) promuovere forme di garanzia a tutela dell'utente, tra cui l'attivazione di uno sportello di riferimento a garanzia del cittadino consumatore, ai sensi dell'art. 2 comma 4 Legge 4/2013;

e) rilasciare ai propri iscritti l'attestazione relativa alla regolare iscrizione del professionista all'associazione FNNP ; ai requisiti necessari a partecipare alle attività associative; al rispetto degli standard qualitativi e di qualificazione professionale che gli iscritti sono tenuti a rispettare ai fini del mantenimento dell'iscrizione, ai sensi dell'art. 7 Legge 4/2013;

f) realizzare un sistema di certificazione delle competenze professionali dei propri iscritti, riservandosi di attivare le procedure per la "certificazione di conformità a norme tecniche UNI" di cui l'art. 9 della legge 4/2013; l'associazione FNNP si riserva secondo quanto previsto dall'art. 4 comma 3 Legge 4/2013, di promuovere la costituzione di un comitato di indirizzo e sorveglianza sui criteri di valutazione e rilascio dei sistemi di qualificazione e competenza professionali. Ai suddetti Comitati partecipano, previo accordo tra le parti, le associazioni dei lavoratori, degli imprenditori e dei consumatori maggiormente rappresentative sul piano nazionale;

g) istituire un Comitato Tecnico Scientifico dedicato alla formazione permanente degli iscritti;

h) promuovere il rispetto della deontologia professionale attraverso un codice di condotta, prevedendo sanzioni graduate in relazione delle violazioni poste in essere, prevedendo un organo preposto all'adozione dei provvedimenti disciplinari di cui all'art. 5 comma 2 lettera a. Legge 4/2013;

i) svolgere il ruolo di rappresentanza professionale in ogni ambito istituzionale, in particolar modo a titolo indicativo ma non esaustivo, presso il Ministero di Grazia e Giustizia per il riconoscimento della professione secondo il D. Lgs. 206/2007 art. 26, presso UNI per la normazione della professione, presso gli Organi di Certificazione accreditati Accredia;

j) tutelare la professionalità e la dignità dei propri associati;

k) realizzare e gestire il Registro dei Professionisti iscritti, ai sensi dell'art. 5 comma 2 lettera b - Legge 4/2013;

l) autorizzare gli iscritti ad utilizzare il riferimento all'iscrizione all'associazione quale marchio o attestato di qualità e di qualificazione professionale dei propri servizi ai sensi degli artt. 7 e 8 Legge 4/2013;

m) fornire consulenza culturale, tecnica, scientifica sui programmi di cui l'oggetto sociale, a livello nazionale, europeo, internazionale per conto e/o su incarico di qualunque soggetto giuridico pubblico e/o privato;

n) svolgere corsi di aggiornamento e formazione continua culturale e professionale;

o) organizzare gruppi di lavoro a livello scientifico e di ricerca;

p) svolgere manifestazioni, convegni, dibattiti, seminari, ricerche, etc. in riferimento agli scopi istituzionali;

q) promuovere e curare direttamente o indirettamente la redazione, l'edizione, pubblicazione di dispense, libri, testi, cd audio e video, pubblicazioni periodiche, indagini, ricerche, studi di bibliografie, news-letters, ecc.;

Per il raggiungimento di dette finalità, l'associazione potrà inoltre:

r) stipulare convenzioni con enti pubblici e privati nonché con altre associazioni riconosciute e non riconosciute, al fine di promuovere le attività associative;

s) partecipare, in modo autonomo e/o insieme a realtà pubbliche e/o private, ad attività di progetti nazionali, europei, internazionali, può infine assumere partecipazioni e/o interessenze in altri enti e/o imprese, anche societarie;

t) aderire e collaborare con enti pubblici e privati locali, nazionali o internazionali con i quali riterrà utile avere collegamenti e/o che perseguono scopi analoghi a quelli previsti dal presente statuto;

u) organizzare congressi e convegni nazionali e internazionali;

v) svolgere tutte quelle attività necessarie o utili per il conseguimento degli scopi sociali, comprese le compravendite e le permute di beni immobili e mobili soggetti a registrazione; la stipulazione di mutui e la concessione di pegno o ipoteca relativamente ai beni sociali; la concessione di fidejussioni;

Per ottenere quanto sopra l'Associazione si avvale della collaborazione, del patrocinio e della cooperazione di analoghe associazioni italiane ed estere.
L'Associazione accetta tutte le disposizioni statutarie di quelle Associazioni o enti alle quali deciderà di aggregarsi o affiliarsi per migliorare le attività istituzionali proprie.

Clicca qui per leggere o scaricare la copia integrale dello statuto in formato pdf